Pages Navigation Menu

Storia, itinerari, consigli ed altre informazioni per chi vuole passare le vacanze a Ischia e vuole conoscerne tutti i segreti

Le acque termali di Ischia

La grande varietà di acque consente alle terme di Ischia di proporsi come destinazione ideale per chi è affetto dalle più diverse patologie.
Innanzitutto, sono adatte alla cura dell’apparato locomotore, efficaci nel contrasto alle artropatie degenerative, ai reumatismi infiammatori cronici, alla gotta articolare, alle artropatie ureiche, alle miositi, alle fibrositi, alle mialgie, alle periartriti e alle sindromi algodistrofiche.

Sono, inoltre, un ottimo supporto nel recupero funzionale degli artrolesi nei postumi d’interventi ortopedici. In questi casi, le tecniche d’utilizzo delle acque sono due: la fangoterapia con o senza bagni e la balneofangoterapia.
La scelta dell’una o dell’altra è operata in rapporto alla specifica problematica.

Cambiando ambito, dobbiamo rilevare come le acque siano un ottimo rimedio anche contro le patologie dell’apparato respiratorio.
L’elenco delle malattie, che possono affrontarsi attraverso cure inalatorie, è corposo: le riniti, le faringiti e le laringiti croniche, atrofiche ed ipertrofiche, le adenoiditi e tonsilliti croniche, la sordità rinogena, le bronchiti croniche e l’asma bronchiale.
Le tecniche applicate sono le terapie inalatorie (inalazioni, aerosols, humages), le irrigazioni nasali, le insufflazioni endotimpaniche e l’antroterapia.

Attraverso tali cure s’ottengono tre diversi effetti: un’azione antinfiammatoria, un’azione antisettica e un’azione decongestionante e detergente.

Ancora, le acque ischitane sono efficaci contro alcune patologie dermatologiche: gli eczemi, le dermatosi, l’acne, le follicoliti e la psoriasi.
Le tecniche utilizzate sono due: i bagni e le docce, che producono azione antinfiammatoria, azione antisettica, azione esfoliante e azione regolatrice del circolo cutaneo.

In ultimo, le acque sono un valido supporto nel contrastare patologie ginecologiche quali infiammazioni croniche e alcune forme di sterilità secondaria femminile.
Le tecniche utilizzate sono i fanghi, le irrigazioni e gli aerosols vaginali.

Gli effetti biologici prodotti sono l’azione antinfiammatoria, l’azione antisettica, l’azione decongestionante e detergente ed, infine, l’azione regolarizzatrice e normalizzatrice delle funzioni endocrine correlate.

Il recupero e il rinvigorimento di un paziente non passa solo attraverso la risoluzione di problematiche strettamente patologiche, ma è prodotto anche di un recuperato equilibrio psico-fisico.

In particolare, le acque termali sono principio attivo di prodotti cosmetici e, nello specifico, quelle ischitane hanno l’ulteriore pregio d’essere salsobromiodiche e sulfuree, qualità che esercita effetti benefici sul trofismo cutaneo.
L’acqua, che viene “rielaborata” attraverso l’innesto di alghe e batteri, esercita un’azione cheratoplastica e cheratolitica, seboregolatrice, antiedemigena ed antisettica.

Beautycenter all’avanguardia sono praticamente presenti in ogni comune dell’isola.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *