Pages Navigation Menu

Storia, itinerari, consigli ed altre informazioni per chi vuole passare le vacanze a Ischia e vuole conoscerne tutti i segreti

Marina Corricella: il villaggio colorato di Procida

Marina Corricella: il villaggio colorato di Procida

Marina Corricella è una delle testimonianze più significative di quel modo di costruire sui generis che è l’architettura mediterranea. Sicuramente uno dei (tanti) motivi per cui vale la pena visitare la piccola Procida, a soli 15 minuti di aliscafo dal porto di Ischia. Il consiglio è visitare la Corricella in accoppiata ai borghi marinari dell’isola d’Ischia. Insieme a Ischia Ponte e Sant’Angelo, infatti, rappresenta un concentrato di storia, arte e cultura che non lascia indifferenti i visitatori più accorti.

LEGGI ANCHE: I borghi marinari dell’isola d’Ischia

Non a caso, un’immagine da mare della Corricella è stata mostrata durante la presentazione dell’i-phone 6 per magnificare la risoluzione fotografica dell’ultimo innovativo prodotto in casa Apple. E, dopo Apple, anche Microsoft ha utilizzato uno scorcio del coloratissimo borgo per pubblicizzare l’ultimo tablet in uscita. Pubblicità mondiale, per giunta gratuita, che spiega bene il fascino della più antica marina procidana, che non ha proprio nulla da invidiare a tanti scenari e ambienti delle più celebrate isole del Peloponneso.

Prima delle due multinazionali, a far conoscere al mondo la Corricella ci aveva pensato il cinema. Per la precisione, ci aveva pensato Massimo Troisi che, insieme al regista Michael Radford, ambientò in questo suggestivo borgo diverse scene de “Il Postino”, ultimo film dell’attore napoletano prima della prematura scomparsa nel 1994. Una testimonianza preziosa delle enormi potenzialità del cineturismo o “movie induced tourism” per dirla all’inglese.

LEGGI ANCHE: Ischia e il cinema

Info utili. Alla Corricella si arriva dalla strada sottostante la centralissima Piazza dei Martiri, lo spiazzo davanti la chiesa di San Michele dove ogni anno si assiepano migliaia di turisti e residenti per assistere ai Misteri, la bellissima processione del Venerdì Santo a Procida. Imboccata la discesa si prosegue per una strada lastricata, la cosidetta “gradinata del Pennino” da cui, finalmente, si arriva nel borgo incantato della Corricella, tappa imperdibile per chiunque venga in vacanza sull’isola d’Ischia.

LEGGI ANCHE: I Misteri, la processione del Venerdì Santo a Procida

In autobus, linea C2, fermata San Rocco. Lo stazionamento dei pullman si trova di fronte la chiesa Santa Maria della Pietà, la prima cartolina che accoglie i turisti sbarcati a Procida. Vi aspettiamo!


Potrebbe interessare anche

Procida, l’isola dei Misteri

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *