Pages Navigation Menu

Storia, itinerari, consigli ed altre informazioni per chi vuole passare le vacanze a Ischia e vuole conoscerne tutti i segreti

Natale sull’isola d’Ischia: alla scoperta dei Tre Musei di Forio

Natale sull’isola d’Ischia: alla scoperta dei Tre Musei di Forio

Sull’isola d’Ischia il periodo natalizio è una sorta di seconda estate. Lo è sia per gli alberghi che tornano a riempirsi che per i commercianti e le attività di ristorazione impegnati ad accogliere i turisti che scelgono l’Isola Verde.

Già, ma perché scegliere un’isola in mezzo al Mediterraneo anziché una destinazione più natalizia, di quelle con la neve e i mercatini? La risposta è semplice: Ischia è molto più di una località balneare e nei 30 giorni che vanno dal Ponte dell’Immacolata all’Epifania si gioca le altre frecce al suo arco.

Quali? Innanzitutto le terme, e poi le luminarie natalizie, soprattutto quelle del comune di Ischia che, delle sei amministrazioni isolane, è quella che destina più risorse alla promozione turistica del Natale.

Forio, invece, punta di più sul turismo culturale, valorizzando l’importante patrimonio museale a disposizione, a partire dal Museo Civico del Torrione. Non solo il Torrione, però. Già da qualche anno, infatti, durante il periodo natalizio vengono contemporaneamente aperti al pubblico anche il Museo di Santa Maria di Loreto e quello della chiesa del Soccorso (vd. tabella sotto).

L’iniziativa che, manco a farlo apposta, si chiama i “Tre Musei”, punta a valorizzare questo circuito museale del centro storico cittadino. Un circuito composito che spazia dai ritratti e le sculture di Maltese, alle opere accumulate dall’Arciconfraternita di Santa Maria di Loreto fino ai numerosi ex voto presenti nella sagrestia del Soccorso (vd. immagine di copertina).

Il percorso dei Tre Musei consente di approfondire gli ultimi 400 anni di storia del comune di Forio. Dal welfare mutualistico delle arciconfraternite, all’arte verista di Giovanni Maltese cantore della ruralità e fustigatore del notabilato locale.

Discorso a parte per gli ex voto della chiesa del Soccorso. Questi ultimi, infatti, raccontano due cose: da un lato, la profonda devozione popolare, ai confini con la superstizione; dall’altro il tema dell’emigrazione nei suoi differenti sviluppi tra Ottocento e Novecento.

Dai pescatori che per vivere si spingevano fin sulle coste dell’Algeria, all’emigrazione oltreoceano di inizio ‘900 e subito dopo la Seconda Guerra Mondiale. Queste lunghe traversate avevano bisogno della protezione della Madonna del Soccorso, invocata affinché tenesse lontani i foriani dalle insidie dell’andar per mare.

Insomma, i “Tre Musei” sono una tappa indispensabile per approfondire il genius loci di Forio e dell’isola d’Ischia. E non è finita perché durante il periodo natalizio sono tante altre le iniziative che il comune di Forio, insieme al tessuto civico cittadino, mette a disposizione dei turisti.

Dalle visite guidate per i vicoli saraceni, all’altra arciconfraternita, quella di Visitapoveri, nella cui sagrestia sono custodite le statue a spalla portate in processione durante la Corsa dell’Angelo. Vi aspettiamo!

Orari apertura periodo natalizio (escluso 24 e 31 dicembre)

Musei Giorni Orari di apertura
Museo Civico del Torrione Mar-Dom 09:30
12:30
17:00
19:30
Museo Santa Maria di Loreto Gio-Dom 09:30
12:30
16:30
19:30
Museo Chiesa del Soccorso Gio-Dom 10:00
13:00
15:00
17:30

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *