Pages Navigation Menu

Storia, itinerari, consigli ed altre informazioni per chi vuole passare le vacanze a Ischia e vuole conoscerne tutti i segreti

“Sogno di una notte di mezza estate”, Shakespeare in scena ai Giardini La Mortella di Forio

“Sogno di una notte di mezza estate”, Shakespeare in scena ai Giardini La Mortella di Forio

L’estate ischitana in compagnia di William Shakespeare. Questa la brillante intuizione della fondazione che amministra i Giardini La Mortella che, nel già fitto calendario estivo del parco, ha inserito la rappresentazione di “Sogno di una notte di mezza estate”, la commedia più famosa del drammaturgo inglese.

Un modo per celebrare il “Bardo” in occasione del quarto centenario della morte; un modo anche per dimostrare, ove mai ce ne fosse bisogno, che il turismo culturale può giocare un ruolo importante nell’offerta di soggiorno dell’isola d’Ischia.

Non a caso, da quando è iniziato lo spettacolo si registra sempre il tutto esaurito. Il merito principale, naturalmente, va alla compagnia teatrale Artù e al regista Giuseppe Iacono, capaci di adattare la rappresentazione ai diversi ambienti del giardino.

Un plauso, doveroso, anche all’agenzia Platypus Itinerary specializzata nell’organizzazione di eventi di qualità sull’isola d’Ischia. L’abbiamo visto con l’escursione marina alla scoperta di Aenaria e, ancor prima, con I “Fantasmi del Castello” visita teatralizzata del Castello aragonese di Ischia Ponte.

Ecco, a differenza di quest’ultima, “Sogno di una notte di mezza estate” non è una visita guidata teatralizzata. È piuttosto uno spettacolo itinerante, in cui il giardino di William e Susana Walton fa da sfondo alla narrazione shakespeariana.

Una scenografia d’eccezione, come testimonia il gran finale sul palco del Teatro Greco, suggestiva location che ospita la stagione concertistica all’aperto de La Mortella. In questo scenario d’incanto terminano le oltre due ore di spettacolo in compagnia di Puck, Oberon, Titania, Lisandro, Demetrio, Ermia, Egeo e gli altri protagonisti di questa divertente commedia degli equivoci.

Una commedia che Shakespeare ambientò ad Atene pur vestendo i protagonisti in abiti vittoriani e celtici; al contrario, nell’adattamento ischitano, gli attori indossano abiti greci, o meglio pithecusani, in omaggio all’isola che è stata la prima colonia della Magna Grecia.

Un primato la cui importanza viene spesso sottovalutata, e che perciò è giusto ribadire anche in occasioni come queste. A conferma, che oltre l’aspetto paesaggistico-ambientale, storia e cultura partecipano grandemente al “racconto turistico” di Ischia, un’isola che, non ci stancheremo mai di dirlo, è molto più di una semplice località balneare. Vi aspettiamo!

L’appuntamento con “Sogno di una notte di mezza estate” è una volta la settimana, il venerdì alle ore 21.00, per tutta l’estate. Info e prenotazione 081990118, oppure info@platypustour.it. La prenotazione è obbligatoria.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *