Pages Navigation Menu

Storia, itinerari, consigli ed altre informazioni per chi vuole passare le vacanze a Ischia e vuole conoscerne tutti i segreti

Il fascino dell’alba a Ischia

Il fascino dell’alba a Ischia

Fernando Pessoa sosteneva che il tramonto è un fenomeno intellettuale. A Ischia, l’isola del sole l’aforisma dello scrittore portoghese trova piena conferma. I tramonti, infatti, sono bellissimi, specie quelli di Forio con la cornice della celebre chiesa del Soccorso.

Ma sull’isola d’Ischia anche l’alba non è mai banale. Anzi, c’è chi la preferisce per il carico di mistero che sempre accompagna una nuova giornata di cui, per forza di cose, si ignora il prosieguo.

Insomma, quel che più colpisce dell’alba è il fascino dell’inizio, come quando ci si trova davanti a un cambiamento importante: una nuova relazione, un nuovo lavoro, una nuova casa ecc.

C’è anche un altro aspetto da considerare. L’alba, infatti, è più elitaria. Uno spettacolo per pochi, riservato a quanti – per piacere o dovere poco importa – sono svegli già dalle prime ore del mattino.

Ciò detto, conta molto anche il dato estetico. Se è il sagrato attorno la chiesa del Soccorso a regalare i tramonti più belli dell’isola, al contrario è il piazzale antistante il Castello aragonese il posto migliore a Ischia per assistere alla magia del sole che nasce.

Il Castello aragonese, oppure Via Cretaio, la strada che attraversa il bosco omonimo collegando i comuni di Casamicciola Terme e Barano d’Ischia. In questa strada, infatti, il sole, sorgendo alle spalle del Vesuvio, illumina quasi per intero il golfo di Napoli con Capo Miseno, Procida, Vivara e il Castello aragonese perfettamente allineati.

Ovviamente di posti per vedere l’alba a Ischia ce ne sono anche altri: dalla vetta del Monte Epomeo, alla baia di Cartaromana, passando per Piano Liguori e la pineta di Fiaiano chiunque voglia vivere l’emozione del sorgere del sole sull’isola ha a disposizione diverse soluzioni.

Si tratta solo di svegliarsi di buon mattino per godere, insieme all’inizio di una nuova giornata, il fascino inconsueto di un’isola (quasi) senza traffico. Attimi, che tra le mille sfumature di rosso dell’alba, raccontano un’Ischia “diversa” che si palesa, però, solo a chi ha voglia di scoprirla.

Vi aspettiamo!

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *