Pages Navigation Menu

Storia, itinerari, consigli ed altre informazioni per chi vuole passare le vacanze a Ischia e vuole conoscerne tutti i segreti

Ischia in inverno, 5 idee per una vacanza invernale sull’isola d’Ischia

Ischia in inverno, 5 idee per una vacanza invernale sull’isola d’Ischia

A Ischia,  i mesi dopo il Natale sono l’ideale per una vacanza rilassante. Anche l’albergo più centrale offre l’intimità che state cercando, tra l’altro a prezzi assolutamente imbattibili. Certo, Ischia, nell’immaginario turistico resta un posto di mare, una località balneare, ma, a differenza delle altre isole del Golfo di Napoli, dispone di un asso nella manica: le terme. Non solo le terme però: se siete appassionati di escursioni, passeggiate nella natura, fotografia, l'”Isola Verde” è il posto giusto per voi. Senza dimenticare i musei, i monumenti, le chiese ecc. E, soprattutto, senza dimenticare Procida, Napoli, Capri e le altre perle del golfo più bello del mondo, a sole poche miglia di navigazione. Di seguito, 5 idee per trascorrere alla grande una vacanza invernale sull’isola d’Ischia.


5 IDEE PER UNA VACANZA INVERNALE SULL’ISOLA D’ISCHIA
: L’HOTEL
IMG_7947

La scelta dell’albergo è, per forza di cose, il punto di partenza. A Ischia, infatti, “turismo invernale” fa rima con “terme”. Perciò, la prima cosa da fare è scegliere una sistemazione con un buon reparto termale, o che almeno abbia una piscina interna. Meglio ancora se dispone anche di centro benessere e palestra per una completa “remise en forme“. In questo modo, se il tempo non dovesse essere dei più clementi (eventualità rara), c’è comunque la possibilità di trascorrere piacevolmente le vostre giornate ischitane.

Scopri le imbattibili offerte di prontoischia.it


5 IDEE PER UNA VACANZA INVERNALE SULL’ISOLA D’ISCHIA
: LE ESCURSIONI
100_6618

Ischia, da qualche anno, sta acquisendo fama crescente di “isola del trekking“. In realtà è sempre capitato di trovare turisti, specie stranieri (soprattutto tedeschi), in giro per i boschi e i sentieri dell'”isola Verde”, solo che da un po’ di tempo a questa parte tour operator e associazioni più o meno specializzate hanno cominciato a proporre pacchetti per escursioni di 2, 3, 4 giorni a Ischia. Del resto, tra i sentieri di Panza, gli itinerari naturalistici di Barano e i pendii del Monte Epomeo, le escursioni possibili sull’isola sono davvero tante, il che ha dell’incredibile considerato che si tratta pur sempre di un territorio di appena 46 chilometri quadrati. Consiglio importante: non dimenticate di portarvi dietro la macchina fotografica. I colori invernali dei boschi ischitani sono straordinariamente vivi, per non dire degli scorci e dei mille panorami che compaiono inaspettati tra un arbusto e un altro.

Potrebbero interessarti anche:
Alla scoperta del Monte Epomeo
Ischia segreta, i 5 luoghi meno conosciuti sull’isola d’Ischia
Weekend escursionistico sull’isola d’Ischia


5 IDEE PER UNA VACANZA INVERNALE SULL’ISOLA D’ISCHIA
: MUSEI E MONUMENTI
IMG_7065

Il Castello Aragonese, il Museo del Mare, il Torrione di Forio, il Museo archeologico di Pithecusae sono aperti tutto l’anno e sono mete irrununciabili per chi è interessato ad approfondire storia, cultura e tradizioni dell’isola più grande del Golfo di Napoli. In particolare, il Castello Aragonese e il Museo archeologico di Pithecusae: il primo è la cartolina simbolo dell’isola d’Ischia; il secondo, all’interno della famosa Villa Arbusto di Lacco Ameno, è uno dei musei ceramici più importanti della Campania, dove è custodita la celebre Coppa di Nestore, tra i primi reperti di scrittura alfabetica greca, nonché prova regina che attesta l’insediamento pithecusano come prima colonia della Magna Grecia.

Per maggiori info:
Musei dell’isola d’Ischia


5 IDEE PER UNA VACANZA INVERNALE SULL’ISOLA D’ISCHIA: LE CHIESE
IMG_4082
Negli anni ’50 del secolo scorso, sotto il pavimento della Chiesa di Santa Restituta a Lacco Ameno furono ritrovate numerose tracce di un antico cimitero paleo-cristiano, a riprova di un’intensa attività religiosa fin dagli albori del Cristianesimo. Non bisogna stupirsi – perciò – dell’elevato numero di chiese presenti in tutti e sei i comuni dell’isola d’Ischia. Da non perdere la Chiesa del Soccorso (Forio), al terzo posto tra le 10 chiese più belle d’Italia in una speciale classifica stilata da Marco Polo Tv. Come pure meritano Santa Restituta (su citata), le due basiliche di Forio e la chiesa Santa Maria di Portosalvo sul porto di Ischia. Ma non è finita, perchè l’architettura religiosa offre anche preziosi spunti di conoscenza sulle tecniche e i materiali di costruzione utilizzati, e più in generale sulla valenza magico-simbolica della pietra nella cultura contadina. Il riferimento è alle chiese rupestri dell’isola d’Ischia, memoria storica dell’ingegno e dello stile delle antiche maestranze agricole dell’isola.

Per maggiori info:
Le chiese dell’isola d’Ischia


5 IDEE PER UNA VACANZA INVERNALE SULL’ISOLA D’ISCHIA: GITE A PROCIDA, CAPRI, POMPEI, AMALFI E VESUVIO
100_5413
Le più facili da raggiungere sono senza dubbio Procida e Napoli. L'”Isola di Graziella” è ad appena 15 minuti di aliscafo da Ischia Porto e Casamicciola. Napoli, invece, a poco meno di un’ora. Ma una vacanza a Ischia può essere anche l’occasione per un’escursione sul Vesuvio, per vedere da vicino i meravigliosi scavi di Pompei o la bellissima costiera sorrentina. Senza naturalmente dimenticare Capri, la regina di roccia celebrata da Pablo Neruda. Occhio però che durante i mesi invernali non ci sono collegamenti diretti da Ischia, per cui bisogna necessariamente passare prima per Napoli.

Per maggiori info:
Ischia e dintorni. Escursioni a Procida, Capri, Pompei, Amalfi e Vesuvio

P.S.: Se avete altre idee non esitate a segnalarle. Siamo curiosi!

Ischia Vi aspetta!

One Comment

  1. Salve Complimenti per l’iniziativa nel proporre il turismo invernale ad Ischia. Volevo suggerirvi di consigliare anche S.angelo che da pochi anni a questa parte anche d’inverno c’e sempre un ristorante o bar aperto che offre ospitalita. Luogo dove Pablo Neruda fini la sua poesia “l’ombre invisible” proprio durante l’inverno del 52( biografia wikipedia) . Grazie Paolo Iacono

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *