Pages Navigation Menu

Storia, itinerari, consigli ed altre informazioni per chi vuole passare le vacanze a Ischia e vuole conoscerne tutti i segreti

I colori di Ischia

I colori di Ischia

Nell’immaginario collettivo di una località balneare, il colore che più si staglia sugli altri è l’azzurro del mare. E quello del cielo, specie nelle terse giornate dell’autunno e dell’inverno ischitano. Ma, a Ischia, sono anche altri i colori che definiscono il paesaggio. Due in particolare: il rosso acceso dei tramonti, soprattutto a Forio e nel versante meridionale dell’isola, e il grigio-verde della locale pietra di tufo.

…il fascino della spiaggia di San Montano in primavera
IMG_6335…il rosso acceso dei tramonti foriani
IMG_7679…il tufo verde del Monte Epomeo
IMG_7110
Poi ci sono i colori dell’autunno
(il foliage dei vigneti ischitani regala forti emozioni) e le tinte pastello delle abitazioni nei due borghi marinari di Sant’Angelo e Ischia Ponte, per non dire dei dettagli architettonici dei monumenti e delle chiese in giro per l’isola. Su tutti, il Castello Aragonese – tetro o luminoso a seconda delle condizioni atmosferiche – ma pure la cupola della Cattedrale di Ischia Ponte e le chiese del centro storico di Forio catturano l’attenzione, e gli scatti, dei tanti turisti “armati” di reflex e I-phone che si vedono in giro per Ischia.

…la fortezza di Alfonso Il Magnanimo sotto un cielo gonfio di pioggia
IMG_8841
…e sotto un cielo terso
castelloAragonese2… le case abbarbicate del piccolo borgo di Sant’Angelo
IMG_9552
…la Cattedrale di Ischia Ponte da via Soronzano
IMG_7744
…il soffitto cassettonato della Basilica Santa Maria di Loreto
IMG_4179

Per gli scorci e i panorami, invece, oltre alla macchina fotografica occorrono scarpe e abbigliamento tecnico. La vista di Forio dalla chiesa di Santa Maria al Monte, o quella dell’arcipelago flegreo seguendo la strada che da Campagnano porta all’antico villaggio di Piano Liguori spiegano meglio di tanta pubblicistica la straripante bellezza della più grande delle isole partenopee.

…Forio dal sagrato della chiesa rupestre Santa Maria al Monte
forio
…Vivara, Procida e Capo Miseno dalla strada che da Campagnano porta a Piano Liguori
IMG_8222

Potrebbe interessare anche

Le stagioni di Ischia
I panorami di Ischia
Le chiese rupestri dell’isola d’Ischia

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *