Pages Navigation Menu

Storia, itinerari, consigli ed altre informazioni per chi vuole passare le vacanze a Ischia e vuole conoscerne tutti i segreti

Ischia, toccata e fuga. Cosa vedere in un giorno a Ischia

Ischia, toccata e fuga. Cosa vedere in un giorno a Ischia

Sei in vacanza a Procida, a Capri, Sorrento, Napoli e vuoi visitare Ischia? Oppure la tua crociera è ferma nel porto di Napoli e desideri trascorrere una giornata sull’isola? Di seguito, i nostri consigli per una “toccata e fuga” sull’isola d’Ischia.

1 – PARCO TERMALE
poseidon
Se non avete obblighi di rientro perentorii – se, per intenderci, non c’è il rischio che la crociera riparta senza di voi – beh, allora, venire per un giorno a Ischia significa dirigersi di filata in uno dei suoi parchi termali. Perlomeno da aprile alla fine di ottobre è senza dubbio questa la la scelta migliore. Il top sono i Giardini Poseidon (nella foto) e il Negombo, ma pure il Parco Oasi Castiglione è su standard assai elevati. Il biglietto si aggira sui 30 euro (con un lieve aumento nel mese di agosto), mentre l’orario di apertura-chiusura è 09.00/19.00.

Per saperne di più:
Giardini Poseidon Terme
Negombo
Parco Oasi Castiglione

2- GIRO DELL’ISOLA (via mare o via terra)
IMG_9706
Nel caso non fosse disponibile l’opzione “relax in un parco termale” – perchè le condizioni fisiche non lo consentono, perchè avete figli troppo piccoli al seguito (il contatto con l’acqua termale è sconsigliato ai bambini), perchè non vi va, o semplicemente non c’è modo – un’alternativa valida è il giro dell’isola. Bellissimo quello via mare (come per i parchi termali, da Pasqua a fine ottobre) alla scoperta delle insenature più belle dell’isola d’Ischia, altrimenti c’è il giro dell’isola in bus che pure ha un suo fascino. La soluzione migliore, però, è noleggiare uno scooter. Potrete scorazzare in libertà per i sei comuni dell’isola a prezzi assai contenuti. Tutte le informazioni sulle compagnie di navigazione che effettuano il giro dell’isola, le linee bus e il servizio noleggio sono disponibili già allo sbarco di uno qualsiasi dei tre porti (Forio, Casamicciola e Ischia Porto) che fanno servizio passeggeri.

Per saperne di più:
Giro dell’isola d’Ischia in bus
Breve giro dell’isola via mare


3- IL CASTELLO ARAGONESE

dalCastello
La fortezza di Alfonso V d’Aragona è la cartolina più famosa dell’isola, l’immagine di Ischia più diffusa al mondo. Facilmente raggiungibile se si scende a Ischia Porto, il Castello Aragonese ha il vantaggio – meglio, il merito (dei proprietari) – di essere aperto tutto l’anno. Visitarlo è un compendio perfetto della storia e delle peculiarità paesaggistico-ambientali dell’isola d’Ischia. Naturalmente, insieme alla visita del Castello Aragonese, è obbligatorio anche un giro per il borgo marinaro di Ischia Ponte, per secoli cuore pulsante della vita economica, civile e religiosa dell’intera isola. Insieme a Sant’Angelo, dall’altra parte dell’isola, e alla Corricella di Procida, Ischia Ponte è una delle testimonianze più significative dell’architettura mediterranea. Valide alternative al Castello Aragonese sono: il centro storico di Forio, con annessa visita al Museo civico del Torrione e alla chiesa del Soccorso, e il corso principale di Lacco Ameno, ovviamente soltanto dopo aver visitato il Museo archeologico di Pithecusae dove è custodita la celebre Coppa di Nestore.

Insomma, anche se un giorno solo non è sufficiente per visitare l’isola, con qualche consiglio utile si riesce ugualmente a tirar fuori una bella giornata!

Potrebbe interessare anche:
Ischia, cosa vedere

Ischia Vi aspetta!!!

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *