Menu di Navigazione Pagine

Storia, itinerari, consigli ed altre informazioni per chi vuole passare le vacanze a Ischia e vuole conoscerne tutti i segreti

L’Isola d’Ischia

Il "Giardino d'Europa" o "Isola Verde" sono solo alcuni dei nomi con i quali Ischia si è fatta conoscere nel mondo come località turistica di alto pregio, dove nulla è scontato, dove la natura ha voluto mostrare il risultato del connubio tra acqua e fuoco. L'isola d'Ischia è uno spettacolo di diversità biologiche, paesaggistiche, storiche, culturali e turistiche. Per dare un'idea rapida dell'isola d'Ischia basta dire che conta un'altissima concentrazione di hotel, parchi termali, chiese e spiagge... forse le più alte d'Italia considerando la superficie relativamente esigua dell'isola. Ci sono infatti quasi 400 strutture ricettive tra piccole, medie e grandi, sul mare o in montagna, pensioni e hotel di lusso. L'isola d'Ischia sorge nel Golfo di Napoli dalla quale dista 29 km mentre dalla costa flegrea dista solo 10 km. Fa parte delle Isole Flegree insieme a Procida, Vivara e Nisida e conta sei comuni: Ischia (comune omonimo dell'intera isola), Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Forio, Serrara Fontana e Barano d'Ischia. L'intera isola ha un'estensione di 46,5 kmq, un perimetro di 34 km ed il Monte Epomeo (il più alto) emerge dal mare per 789 m. Con i suoi 62.027 abitanti (ISTAT 2009) è la terza più popolosa isola italiana, dopo Sicilia e Sardegna. La varietà di elementi di cui Ischia è costituita, rapisce anche il visitatore più distratto. Scenari naturali mozzafiato, fonti termali spontanee, strutture alberghiere di primordine, cucina mediterranea e storia sono solo alcuni degli elementi che attraggono sull'isola turisti da tutto il mondo. Prettamente di origine vulcanica, Ischia si è costutuita dal sollevamento di rocce verificatosi negli ultimi 150.000 anni, con depositi di eruzioni effusive ed esplosive che hanno generato scorci celestiali, baie, coste e spiagge di uno splendore assoluto ma anche vette e colline ricoperte da pinete e boschi di castagno che hanno donato ad Ischia l'appellativo di "Isola verde". Il Castello Aragonese, le torri saracene e gli scavi greco-romani confermano poi gli importanti trascorsi storici dell'isola nello scenario mediterraneo. Inoltre un gran numero di cetacei popolano le acque al largo delle coste ischitane (stenelle, grampi, balenottere, capodogli e delfini) a riprova della qualità del mare circostante, da sempre ritenuto florido e pescoso.

Mobilità

Ad Ischia in elicottero

Pubblicato da su 9-3-10

Transfer organizzati Napoli-Ischia

Pubblicato da su 9-3-10

Come arrivare ad Ischia

Pubblicato da su 8-25-10

Muoversi ad Ischia

Pubblicato da su 8-25-10

Altro in Mobilità

Ultimi articoli

Buonopane, tra natura e cultura

Pubblicato in Barano d'Ischia, Fare e Vedere, Isola d'Ischia | 0 commenti

Dei sei comuni in cui è divisa amministrativamente l’isola d’Ischia, Barano è quello che ha pagato il più alto tributo in termini di emigrazione. Sia nei primi del ‘900, che subito dopo la seconda guerra mondiale,...

Leggi il Resto

Fontana, il paese alle pendici del Monte Epomeo

Pubblicato in Fare e Vedere, Isola d'Ischia, Serrara Fontana | 0 commenti

Chi desidera approfondire storia e costumi dell’isola d’Ischia non può esimersi dal visitare Fontana, il paese alle pendici del Monte Epomeo. È il centro abitato più alto sul livello del mare, il villaggio dove...

Leggi il Resto

Panza, il cuore della viticoltura ischitana

Pubblicato in Fare e Vedere, Forio, Isola d'Ischia | 0 commenti

Acqua, terra, fuoco, aria… e vino. Il versante sud-occidentale di...

Leggi il Resto

Le case ischitane

Pubblicato in Isola d'Ischia | 0 commenti

La casa ischitana ha sempre rispettato alcuni canoni stilistici ben precisi:...

Leggi il Resto

La Madonnella: Sant’Angelo e dintorni

Pubblicato in Fare e Vedere, Isola d'Ischia, Serrara Fontana | 0 commenti

Un errore assolutamente da non fare è quello di scambiare Sant’Angelo con la...

Leggi il Resto

Forio e la Passione di Cristo

Pubblicato in Fare e Vedere, Forio, Isola d'Ischia | 0 commenti

Sono più di trent’anni che il Venerdì Santo, due giorni prima della Pasqua,...

Leggi il Resto

Testaccio, il settimo comune dell’isola d’Ischia

Pubblicato in Barano d'Ischia, Fare e Vedere, Isola d'Ischia | 0 commenti

Pochi sanno che la frazione del Testaccio dal 1806 al 1879 è stata il settimo...

Leggi il Resto