Pages Navigation Menu

Storia, itinerari, consigli ed altre informazioni per chi vuole passare le vacanze a Ischia e vuole conoscerne tutti i segreti

10 consigli per una vacanza a misura di bambino sull’isola d’Ischia

10 consigli per una vacanza a misura di bambino sull’isola d’Ischia

Sono davvero poche le località turistiche “complete”, in grado cioè di offrire (quasi) tutto a tutti. Ischia è una di queste. L’isola più grande del Golfo di Napoli è un’affermata località balneare; una rinomata stazione termale; un’isola “green” con diversi itinerari naturalistici; un territorio che ben si presta a esser visitato da soli o in coppia; infine, un’isola per famiglie con bambini al seguito. Intendiamoci, tanta varietà è sicuramente un pregio, ma delle volte anche un limite. In particolare, potrebbe esser fatto molto di più per rendere l’isola veramente una località a misura di bambino, stemperando in questo modo le difficoltà oggettive dovute ai tornanti, le salite e le scale che caratterizzano il territorio un po’ dappertutto. Detto questo, nessuna paura. Con i consigli giusti, ci si diverte anche con i bimbi al seguito. Anzi, si riesce a far divertire soprattutto loro, che poi è l’obiettivo primario di qualsiasi genitore in vacanza. Di seguito, i nostri suggerimenti per una vacanza a misura di bambino sull’isola d’Ischia.

Epomeo in sella

100_1492
Da qualche anno, a Fontana, una delle due frazioni (l’altra è Serrara) che compone il comune omonimo di Serrara Fontana, è ripresa l’abitudine di accompagnare i turisti a dorso di cavallo sulla vetta del Monte Epomeo. L’unica differenza è che una volta i “ciucciari” aspettavano i turisti in Piazza IV Novembre, mentre oggi bisogna contattare i ragazzi dell’associazione “Epomeo in Sella” e raggiungere “Miscillo Souvenirs” uno dei negozi più suggestivi dell’isola, distante circa un chilometro dall’Eremo di San Nicola. Da lì parte questa singolare escursione, rivolta anche ai più piccoli.
Per saperne di più: Epomeo in sella. A dorso di cavallo sulla vetta del gigante buono dell’isola d’Ischia

Snorkeling

IMG_7473
Nella valigia per Ischia, non dimenticate di mettere maschera e boccaglio per esplorare i fondali dell’isola. Naturalmente nulla vieta di farlo da soli, ma il nostro consiglio è quello di rivolgersi a “Nemo, Associazione per la diffusione della cultura del mare” che, tra le diverse attività, organizza corsi di snorkeling rivolti ad adulti e bambini. In questo modo, tutti hanno la possibilità di divertirsi e, quel che più conta, di familiarizzare con la grande biodiversità dei fondali di Ischia, un’isola verde anche sotto il mare.
Per saperne di più: Ischia sommersa, imparare divertendosi con lo snorkeling

Pinete

IMG_8248
Una delle caratteristiche dell’isola è l’accessibilità delle sue pinete. Ettari di macchia mediterranea in pieno centro, come a Ischia Porto; oppure poco distanti, come a Casamicciola e Fiaiano. L’ideale per far respirare un po’ d’aria buona ai figli e lasciarli liberi di correre a riparo dai pericoli della strada. Quelle di Casamicciola e Fiaiano inoltre sono l’ideale per un pic-nic in famiglia.
Per saperne di più: Le pinete dell’isola d’Ischia

Letture per bambini

IMG_0784
Leggere o guardare insieme un libro ogni giorno per godersi un po’ di relax. Magari, sotto l’ombrellone o in albergo di ritorno dal mare. Beh, se non l’avete messo in valigia assieme alla maschera e il boccaglio, niente paura. A Forio, c’è una libreria, anzi una “Libereria” (così si chiama) che fa al caso vostro. Si tratta di una piccola libreria indipendente con un’ampia sezione dedicata proprio ai bambini. Si trova in pieno centro, nel famoso Vicolo di San Gaetano, alle spalle della chiesa omonima. In alternativa, a Ischia Ponte, al piano terra del settecentesco Palazzo dell’Orologio c’è “Imagaenaria” che, oltre a essere un’accorsata libreria è anche casa editrice con all’attivo molte interessantissime pubblicazioni sull’isola d’Ischia.
Per saperne di più: Alla scoperta del vicolo di San Gaetano

Zingara

102_0771
“Assaggiare un piatto tipico del luogo”. È questo un altro consiglio ricorrente nelle liste con le “cose da fare in vacanza con i bambini” che si trovano in giro per la rete. Da questo punto di vista a Ischia c’è l’imbarazzo della scelta. Solo per limitarci ai due piatti più famosi ricordiamo il mitico coniglio all’ischitana, e soprattutto la zingara, l’emblema dello “street food” made in Ischia.
Vuoi sapere come è farcito questo panino? Leggi qui

Castello Aragonese

castelloAragonese2
Ci sono le cose che è meglio non fare in vacanza con i bambini, e poi ce ne sono altre che è impossibile non fare indipendentemente dalla loro presenza. Tipo visitare il Castello aragonese, il simbolo di Ischia, la sua cartolina più famosa nel mondo. Certo a piedi è senz’altro faticoso, e non solo per i ragazzi, ma niente paura. Al termine di un lungo corridoio, subito dopo l’ingresso, c’è un comodo ascensore che porta i visitatori quasi fin sulla cima. In questo modo, la visita degli ambienti, delle chiese e dei panorami avviene perlopiù in discesa senza stancarsi più di tanto.
Per saperne di più: Il Castello Aragonese

Parchi Termali

poseidon-1
L’acqua termale è sconsigliata per i bambini sotto i 12 anni. Proprio per questo motivo, per venir incontro alle esigenze delle famiglie, i parchi termali dell’isola d’Ischia – perlomeno i tre più grandi che sono Poseidon, Negombo e Castiglione – dispongono ciascuno di una o due piscine adatte anche ai più piccoli. Senza dimenticare l’accesso diretto a mare in modo da alternare acqua di mare e piscine come più aggrada. Quindi se avete intenzione di trascorrere una giornata all’insegna del relax in uno dei parchi termali dell’isola d’Ischia potete farlo tranquillamente anche con prole al seguito. Buon divertimento!
Per saperne di più: I Giardini Poseidon Terme

Spiagge per famiglie

IMG_0183
Imparare a mettere la testa sott’acqua; nuotare oltre il limite del giorno precedente; raccogliere pietre e conchiglie; fare castelli di sabbia… sono queste le cose che generalmente si fanno in spiaggia con i figli piccoli. Poi c’è da valutare tutta un’altra serie di aspetti: l’affollamento; la lontananza; i servizi e la presenza di bar/ristoranti. Abbiamo la risposta a tutto. Dovete solo leggere e scegliere quel che più fa al caso vostro 😉
Per saperne di più: Le spiagge per famiglie sull’isola d’Ischia

Gita fuori porta

IMG_8806
Vacanza a Ischia significa vacanza nel Golfo di Napoli e perciò perchè non dedicare una giornata alla conoscenza di Procida, Capri (nella foto), Pompei, Amalfi, Vesuvio ecc. Di tutte queste località quella più vicina e sicuramente più comoda da raggiungere è Procida. Non a caso, i collegamenti con la piccola “Isola di Graziella” sono assicurati tutto l’anno, mentre quelli con le altre località citate vengono garantiti soltanto durante il periodo estivo. Naturalmente c’è anche Napoli da visitare… e scusate se è poco 🙂
Per saperne di più: Ischia e dintorni. Escursioni a Procida, Capri, Pompei, Amalfi, Vesuvio

Scelta dell’hotel
famigliamare

Last but not least, la scelta dell’hotel. In realtà si tratta della primissima cosa da fare, ma l’abbiamo messa per ultima per timore che non avreste letto il resto. Per certi aspetti, vale quanto già accennato a proposito delle spiagge, e cioè che si fa presto a dire “hotel per famiglie”. Intanto i “family hotel” sull’isola d’Ischia sono pochi, e poi ci sono altre variabili da considerare. A cominciare, ovviamente, dal prezzo.
Per farsi un’idea più precisa: I migliori hotel per le famiglie sull’isola d’Ischia

Potrebbe interessare anche

Viaggiare da soli? Destinazione Ischia

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *